Modenafiere
MODENAFIERE
Condividi
Facebook
Twitter
Email

NEWS » CHILDREN'S TOUR

“NATI CON LA VALIGIA”: TORNA CHILDREN’S TOUR, LA VACANZA FORMATO BAMBINO
Ritorna a ModenaFiere il salone delle vacanze 0-14. Dal 20 al 22 marzo si parlerà di viaggi per i più piccoli, di turismo formato famiglia e di turismo scolastico: moltissime le proposte, per tutte le tasche. Oltre 200 espositori, importanti appuntamenti per gli operatori e i dati dell’Osservatorio Nazionale sul turismo giovanile. Spazio alle “vacanze verdi”: dalle escursioni ai camp sportivi, dalle fattorie didattiche ai parchi avventura, fino ai camping e alle ciclovacanze. E ancora: numerose aree tematiche dove i piccoli visitatori potranno vivere per qualche ora l’avventura delle loro prossime baby vacanze

Le mini-vacanze non conoscono recessione, e non si tratta di ferie brevi: sono i piccoli turisti che, nonostante la crisi, continuano a partire. I numeri parlano chiaro: il 77% delle famiglie italiane nel 2014 ha fatto almeno una vacanza con i propri figli che, tradotto in cifre, significa 5 milioni e 200 mila famiglie e 7,8 milioni di under 18. Sono dati dell’Osservatorio Nazionale sul turismo Giovanile, che sottolinea anche che circa 1 milione 300 mila bambini e ragazzi sono partiti senza genitori: ciò significa che il 18% delle famiglie ha mandato i propri figli under 18 in vacanza con gruppi organizzati o con amici o parenti.
Un mercato molto interessante, con offerte in espansione, tanto da portare alla nascita di una fiera dedicata, che si ripete ormai da 12 anni. È proprio ai desideri e alle esigenze turistiche dei più piccoli che si rivolge Children’s Tour (www.childrenstour.it), il salone delle vacanze 0-14. Organizzato da ModenaFiere, con il sostegno della Banca popolare dell'Emilia Romagna e Conad, si svolgerà dal 20 al 22 marzo nel quartiere fieristico di Modena e rappresenta oggi in Italia l’unica occasione di incontro e confronto tra esperienze turistiche rivolte ai genitori e alle famiglie, senza trascurare i ragazzi che viaggiano da soli, con la scuola o l’associazione sportiva.
Qui i genitori potranno incontrare direttamente località turistiche, villaggi, alberghi e strutture ricettive, camping, parchi tematici, camp sportivi e centri per le vacanze studio, fattorie didattiche e percorsi naturalistici che hanno dato vita a servizi ad hoc per il target 0-14. Per i piccoli protagonisti gli espositori hanno predisposto numerose attività di intrattenimento per far sperimentare ai bambini un “assaggio” delle vacanze pensate appositamente per loro attraverso laboratori creativi.

La manifestazione è, quindi, il posto ideale per informarsi e pianificare la formula vacanza migliore: divertente ed educativa per i bimbi, rilassante per mamma e papà. La fiera ospita, infatti, località e strutture ricettive provenienti da tutta Italia per un totale di oltre 200 espositori che al tema bambino, alla sua sensibilità e alle sue esigenze, riservano progetti specifici.
E anche nella dodicesima edizione si confermano diverse aree dedicate per proporre al pubblico un’offerta turistica a 360 gradi: da quella interamente dedicata agli itinerari escursionistici e in bicicletta alle fattorie didattiche, dagli agriturismi ai campeggi, dai camp sportivi ai parchi avventura fino al settore food.
Ma Children´s Tour è anche in grado di fornire una fotografia dei piccoli turisti e dell’intero settore: qui verranno presentati i dati dell’Osservatorio Nazionale sul turismo giovanile, giunto alla sua settima edizione, che punta a tracciare il profilo del segmento, a definirne le tendenze e le esigenze, a concepire le più efficaci strategie per sviluppare il settore del turismo 0-14. Il salone propone anche un’occasione unica di incontro B2B: il 12° Workshop professionale (previsto per la mattinata di venerdì), l’evento di riferimento in Italia per gli operatori turistici che si occupano di viaggiatori junior e di vacanze a misura di famiglia.


Tendenze e novità: vacanze per tutti i gusti
I piccoli viaggiatori, mentre mamma e papà visitano il salone, possono sperimentare dal vivo le varie proposte e decidere in prima persona quale vacanza preferiscono. Oltre alle “classiche” vacanze al mare e in montagna, ce n’è davvero per tutti i gusti, a partire dalle località che offrono soggiorni divertenti e... istruttivi!
Fare parte di un equipaggio, imparare a condurre un’imbarcazione in autonomia e sicurezza, affrontare manovre progressivamente più impegnative: per i veri lupi di mare la vacanza perfetta potrebbe essere in barca a vela, accompagnati da skipper esperti che insegnano tutti i segreti di un buon capitano. La vita tra le onde e le lezioni di vela, in un contesto amichevole e divertente, incentivano il senso di responsabilità di ciascuno e lo spirito di gruppo.

Perché non approfittare delle vacanze per apprendere… Le arti magiche? La Scuola Estiva di Stregoneria si trova nell'Oasi Lipu di Crava Morozzo in Valle Maira, località alpina in provincia di Cuneo e si dice sia proprio la stessa dove ha studiato Harry Potter! Tra pozioni e incantesimi, si impara a conoscere gli animali, ad accudirli, a prendersene cura nel rispetto delle loro caratteristiche e nel loro ambiente; si studia l’astronomia e le caratteristiche delle piante del bosco, ma soprattutto si creano legami e amicizie.

Per i più avventurosi c’è persino la possibilità di trascorrere una settimana itinerante dai monti al mare, con zaino in spalla e notti sotto le stelle. I ragazzi, accompagnati da esperte guide ambientali escursionistiche, partono da Zocca (Mo) e in cinque giorni arrivano al mare. Durante il percorso camminano su e giù per le montagne dell’Appennino Tosco-Emiliano, attraversano sentieri e valli silenziose, alternano pernottamenti in tenda ad altri in bivacco e rifugio. Infine, il sesto giorno i giovani viandanti si ritrovano con i piedi nell’acqua…del mare!

E se mamma e papà vogliono visitare una città europea con i bimbi al seguito?
A Children’s Tour è possibile conoscere gli spazi per gli adulti e i bambini che vogliono meravigliarsi insieme, anche in una metropoli o in una città europea. Un’idea alternativa può poi essere quella di una “ciclovacanza”: una settimana lungo la ciclabile più famosa al mondo, quella che costeggia il Danubio, che conduce da Linz a Vienna; l'incanto dei castelli della Loira e dei giardini francesi; in picchiata tra vigne e meleti dell'Alto Adige da Passo Resia a Bolzano.

Non manca poi un occhio di riguardo per la forma fisica dei piccoli turisti, con numerosissime proposte di vacanza in camp sportivi. Si va dai camp ultra-attrezzati al mare, in montagna e persino all’estero per perfezionarsi in sport classici come il calcio, il tennis o il basket, ma anche in quelli più particolari come lo scherma e il tiro con l’arco. Anche le società sportive si sono attrezzate: L•J Volley, Carpi Football Club, e Scuola di Pallavolo Andrelini propongono settimane all’insegna di cross, schiacciate e palleggi.
È più “slow”, invece, la vacanza nelle fattorie didattiche, dove i bambini toccano con mano tante cose nuove prima viste solo sui libri, giocano e si divertono con originalità e creatività, imparando l'importanza della tradizione e del contatto con la natura: qui si insegna loro a fare il pane e si privilegiano le attività manuali come la raccolta della frutta.
La vacanza in campeggio, poi, assicura ai baby ospiti un costante contatto con la natura, in spazi in cui il traffico ed altre abitudini cittadine sono banditi: in fiera sono presenti camping a misura di bambino, dalle dolomiti fino alle regioni del sud.

Fra le regioni italiane che hanno aderito alla manifestazione, non manca naturalmente l’Emilia Romagna, con le sue Unioni di Prodotto e le catene di alberghi specializzati nell’ospitalità a misura di bambino. I parchi divertimento regionali della Riviera dei Parchi, inoltre, omaggiano i piccoli visitatori di un ingresso omaggio presso un parco tematico a scelta. Sempre la riviera è presente con il progetto “Riscopri la natura”: gli albergatori aderenti a questa iniziativa regaleranno ai bambini partecipanti uno speciale Kit di benvenuto, per chi soggiornerà almeno cinque giorni in uno degli alberghi aderenti; la vacanza prevede momenti d’intrattenimento in spiaggia ed in pineta, durante i quali i bambini, accompagnati dall’equipe dei GUARDIAmondo, si divertiranno ad esplorare e conoscere la natura imparando a rispettarla, recuperando i rifiuti gettati dall’uomo per trasformarli in vere e proprie “opere d’arte”.
Ci sono, poi, la Calabria e la Basilicata che hanno da sempre un’attenzione particolare ai piccoli ospiti. Da nord a sud saranno presenti anche numerosi consorzi turistici, come l’Unione Agricoltori e Coltivatori diretti Sudtirolesi (Gallo Rosso), Marche Maraviglia, Città di Pistoia, Gargano Ok, tutti con novità e varie proposte di vacanza pensate per i bambini e le loro famiglie. E poi, da Arezzo, il marchio AgrieTour in Tour: il Salone Nazionale dell'agriturismo infatti è presente con uno spazio dedicato all’offerta agrituristica e al mondo della didattica. Anche a Modena viene quindi allestita un’area completamente dedicata in cui conoscere direttamente e sperimentare attraverso laboratori pratici il mondo delle produzioni agricole di piccola scala, i temi dell’ambiente rurale e del rapporto tra bimbi e natura.

Children’s Tour rappresenta così una preziosa occasione di incontro e di confronto tra esperienze turistiche rivolte ai ragazzi e alle famiglie nell’ottica di un approfondimento e di un avvicinamento dei bambini alle tematiche legate al territorio e all’ambiente. Inoltre, all’interno dell’esposizione, mamma e papà troveranno un’area dedicata ai siti e ai portali del mondo junior per parlare di viaggi, eventi, educazione e salute.

Children's Tour è organizzata col Patrocinio della Regione Emilia Romagna e del Comune di Modena. Il Salone è realizzato con la collaborazione di APT Servizi Emilia Romagna, Coni Modena, CSI, Modenatur, Viviparchi, Associazione Campeggiatori Turistici d’Italia, Confederazione Italiana Campeggiatori, Esploraria, Cerwood, Riscopri la Natura, AgrieTour, Champion’s Camp, Radio Bruno, Nikon, Kid Pass. Sponsor della manifestazione sono Banca Popolare dell'Emilia Romagna e Conad.

Orari per il pubblico: venerdì dalle 15.00 alle 20.00, sabato e domenica dalle 10.00 alle 20.00.
Acquistando online i biglietti di ingresso al Salone per tutta la famiglia si risparmia e si evitano le code. I bambini fino ai 6 anni non pagano. Nella giornata di venerdì l’ingresso costa 5 €. Inoltre, se si conserva il biglietto, Conad lo rimborsa al momento della spesa.
Infoline: ModenaFiere, tel. 059.848380 www.childrenstour.it


Acquista online
Biglietteria online
Bologna, 11 maggio 2017 - Si terrà alla Fiera di Modena, il 13 e 14 settembre 2017, la prossima ediz...
MODENAFIERE: BILANCIO DELLA 79^ EDIZIONE
Fiera di Modena: oltre quota 80mila visitatori
Molto appr...
Leggi tutte le news