Modenafiere
MODENAFIERE
Condividi
Facebook
Twitter
Email

NEWS » UNICA FINE ART EXPO - CHIUSURA

“UNICA FINE ART EXPO”: SODDISFAZIONE TRA PUBBLICO ED ESPOSITORI.
Si chiude oggi a quota 24mila visitatori a ModenaFiere la XXVII edizione di “Unica”, appuntamento imperdibile per gli appassionati di arte antica: soddisfazione da parte degli espositori e del pubblico. Dopo un avvio in sensibile aumento, c’è stato un calo dei visitatori causato del maltempo nelle giornate di venerdì e sabato. Calo in gran parte recuperato con un aumento di quasi il 10% nella giornata di oggi

Bilancio positivo per la XXVII edizione di “Unica Fine Art Expo”: la manifestazione si chiude tra poco a ModenaFiere, ma secondo gli organizzatori i numeri confermerebbero il successo dello scorso anno. Si parla ad ora di 24mila visitatori: Soddisfazione, dunque, per l’incontro tra il pubblico di appassionati provenienti da tutte le regioni d’Italia e le 200 gallerie di “Unica”, che si conferma un’ottima occasione per chi cerca investimenti durevoli.
“In un momento in cui, negli ultimi 10 anni, l’offerta è migliore - dicono gli organizzatori - i collezionisti attenti non si sono lasciati sfuggire oggetti di pregio per fare dei veri e propri investimenti”.
Unica Fine Art Expo si conferma poi una fucina di idee: in questa edizione 2013 la manifestazione ha debuttato in TV dando una visibilità ancora maggiore ai propri espositori e creando nuove occasioni di business. È stata infatti lanciata l’iniziativa delle televendite trasmesse sul canale 78 del digitale terrestre, sul canale 918 di Sky e on line sul sito www.collezioneorler.it. Un’iniziativa che verrà portata avanti anche nelle prossime edizioni di Unica, e che ha consentito di intercettare un pubblico più vasto, perché anche chi abita più lontano e non ha potuto visitare il salone è riuscito ad ammirare le proposte degli espositori di Modenantiquaria. Per la prima volta una manifestazione fieristica è stata supportata per tutta la sua durata da un canale televisivo ad hoc: “Un’idea vincente - sostengono gli organizzatori - che proseguirà nei prossimi anni e ha permesso di ampliare il segmento dei visitatori, coinvolgendo anche chi compra da casa”.
Da 30 espositori nell’87 su 1.500 metri quadri, a 200 gallerie tra le più prestigiose in Europa, su un’area espositiva di oltre 20.000 metri quadri. Questo è stato il cammino di “Unica Fine Art Expo”: oggi la kermesse modenese è la più completa mostra di alto antiquariato italiana, con i saloni Petra, riservato alle antichità per parchi e giardini, Excelsior alla pittura dell’800, e Modenantiquaria ai tesori dell’antiquariato. Notevole gradimento da parte del pubblico ha poi riscontrato Eytt, il Salone dedicato ai prodotti di alta gamma novità dell’edizione 2013.
Chi è il visitatore di Unica Fine Art Expo: l’indentikit
Libero professionista o imprenditore, età media 50 anni, appassionato d’arte, acquirente esigente, interessato soprattutto all’800. È il profilo del visitatore che emerge dagli oltre 14.000 questionari raccolti a partire dal 1995 nel corso di ogni edizione di Unica Fine Art Expo. Il “Progetto qualità”, indagine commissionata da studio Lobo - la società che organizza l’evento - e condotta sin dal 1995 sui visitatori della manifestazione, raccoglie ogni anno le risposte di circa 1.000 persone. Il sistema di analisi è basato sul rapporto tra qualità attesa e qualità percepita dall’utente e viene utilizzato per capire in maniera più approfondita quali siano i punti di forza e di debolezza della manifestazione, sia a livello strutturale che organizzativo. Si tratta dell’unico caso in Italia, nel settore dell’antiquariato, di analisi sistematica del pubblico.

Equamente divisi tra uomini e donne (43% i primi, 57% le seconde) di cultura medio-alta, principalmente liberi professionisti o imprenditori (il 47% del totale), i visitatori hanno un’età media di 50 anni, ma uno su tre ha meno di 40 anni. Per il 58% di loro la visita è dettata dalla passione, mentre per il 18% dall’opportunità di fare un buon affare: la maggior parte del pubblico, dunque, è appassionata di antichità e alla ricerca di occasioni, con una reale propensione all’acquisto; solo il 28% è spinto da semplice curiosità. E’ l’arte dell’Ottocento quella preferita dai i visitatori di Unica: il 57% segnala il XIX secolo come epoca di maggiore interesse.
Il 73% visita la fiera in coppia, il 23% in gruppo e il 4% da solo; la maggior parte del pubblico si trattiene a lungo tra gli stand: ben il 67% rimane per oltre tre ore.
Gli anni scorsi l’11% dei visitatori ha fatto acquisti in fiera: di questi il 77% ha investito fino a 10.000 euro e il 23% è arrivato a spenderne fino a 100.000. Si tratta, dunque, di acquirenti esigenti, attenti alla qualità dei pezzi e ben disposti a investimenti lungimiranti. Profondamente fidelizzati, provenienti nella maggior parte dei casi dal Nord Italia, sono visitatori abituali che conoscono il valore di un’esposizione unica. Oltre il 94%, infatti, ritorna a ogni edizione, a conferma dell’interesse per le proposte degli espositori.

24 febbraio 2013


Acquista online
Biglietteria online
MODENAFIERE: BILANCIO DELLA 79^ EDIZIONE
Fiera di Modena: oltre quota 80mila visitatori
Molto appr...
Ingresso gratuito, sette i giorni d’apertura, trecento espositori, oltre duecento gli eventi. A fian...
Leggi tutte le news